Al momento stai visualizzando Il Dolore persistente

Il Dolore persistente

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Dolore
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Che cos’è il dolore persistente?

Il dolore persistente è di lunga durata ed è comunemente associato a malattie croniche. I cani e i gatti ormai vivono a lungo, quindi è aumentata l’incidenza di condizioni croniche dolorose come l’artrosi e, negli animali da compagnia è diventato una valida alternativa all’eutanasia ❎

Il riconoscimento del dolore è la base fondamentale per un’efficace gestione del dolore.

📝 È compito del medico cogliere informazioni sulle alterazioni del comportamento e dell’umore provocate da tale condizione:

↔️ Vitalità e mobilità;
↔️ Umore e comportamento: ansia, svogliatezza, socievolezza;
↔️ Indicatori di dolore: rigidità, zoppia, lamenti, vocalizzazioni.

🐶🐎😸 L’osteartrosi è la malattia muscolo-scheletrica più comune nei nostri animali. Il rimodellamento osseo dell’articolazione porta al coinvolgimento della componente nervosa articolare, scatenando il dolore di tipo neuropatico.

💡 Una gestione efficace del dolore è essenziale per poter affrontare e correggere fattori come l’andatura compensatoria, i cambiamenti posturali e la debolezza muscolare, in modo da raggiungere una funzione locomotoria accettabile e interrompere il circolo vizioso dell’OA.

📍Ogni provvedimento terapeutico può innescare un volano positivo che dà vita a un miglioramento di qualità di vita del paziente‼️

📱☎️ In foto il nostro paziente Lucky con la nostra Dottoressa Laura Fierimonte. Lucky è affetto da OA cronica bilaterale a carico dei gomiti: il dolore percepito sì è ridotto di più dell’90 % solamente grazie ad un ciclo di trattamenti di elettroagopuntura e Osteopatia

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento